“Ti conosco per nome. Oggi mi fermo a casa tua” / MESSAGGIO ARCIVESCOVO / PROGRAMMA / SUSSIDI

26 e 27 maggio 2024: l’Arcidiocesi di Palermo celebra la prima Giornata Mondiale dei bambini e delle bambine / PROGRAMMA COMPLETO / SUSSIDIO GENERALE / SUSSIDI GIORNALIERI

La Chiesa di Palermo raccoglie l’invito di Papa Francesco nel realizzare nuovi percorsi e progetti di attenzione alla realtà dei bambini, al loro presente, al loro futuro.

Il 25 e 26 maggio 2024 a Roma si vivrà il primo World Children’s Day che sarà celebrato, quasi in contemporanea, in altre Diocesi italiane, tra cui Palermo: domenica 26 e lunedì 27 maggio l’Arcidiocesi di Palermo in tutte le sue espressioni e con il coinvolgimento di tutte le realtà e gli uffici pastorali (coordinati dall’Ufficio per la Pastorale della Scuola in collaborazione con l’Ufficio Catechistico) realizzerà due intense giornate “a misura di bambino e di adulto a servizio dei più piccoli”. Il tema scelto dal Santo Padre per questa prima Giornata mondiale dei bambini e delle bambine è “Ti conosco per nome. Oggi mi fermo a casa tua”.

 

 

 

 

PROGRAMMA  26 MAGGIO 2024

CENTRO “GESÙ ADOLESCENTE” / SALESIANI via G. E. Di Blasi, 102

Ore 10.00/ 12.00: VILLAGGIO EDUCATIVO GLOBALE

Evento aperto alla Città. Famiglie con bambine e bambini saranno accolte da Clown, Scout e Staff che, tra un sorriso e un dolcetto* guideranno per gli “spazi esperienziali”, come in una fiera di villaggio dove poter respirare un’atmosfera di festa gioiosa. Mentre i piccoli saranno attirati da proposte educative, gli adulti accompagnatori avranno modo di fare un’esperienza di attenzione educativa nella quale sentirsi coinvolti e supportati. Saranno benvenute anche le coppie “in dolce attesa”.

  1. SPAZIO CREATIVITÀ
  2. SPAZIO SCUOLA
  3. SPAZIO BENESSERE
  4. SPAZIO GIOCHI
  5. SPAZIO “A CASA DI GESÙ” 6. SPAZIO “GRAZIE NONNI”
  6. SPAZIO “DA UN SEME NASCE UN ALBERO”
  7. SPAZIO FAMIGLIA
  8. SPAZIO MONDO
  9. SPAZIO ACCOGLIENZA

 *Grazie al contributo delle aziende Cotti in Fragranza, Terranova, Fiasconaro

  1. SPAZIO CREATIVITÀ – “Testa, cuore, mani” (a cura del Movimento dei Focolari)
  2. SPAZIO SCUOLA – “Felici di andare a scuola” (a cura della Pastorale Scuola, con il contributo del Liceo Scientifico G. Galilei-Palermo)
  3. SPAZIO BENESSERE – “Pronto, dottore? – Decalogo per crescere in salute; Decalogo del benessere psico-affettivo (a cura della Pastorale Salute, con la collaborazione della pediatra dott.ssa M. Lo Giudice, delle psicoterapeute dott.ssa L. Bonomo e dott.ssa R. Di Lorenzo) – Sportello informativo su protezione, promozione e sostegno all’allattamento (a cura dell’associazione “L’Arte di crescere”)
  4. SPAZIO GIOCHI MOTORI – “Free games” (a cura della Pastorale dello Sport); “Danza della pace intorno al mondo” (a cura di Delizia Alessandra, esperta in danzamovimento terapia)
  5. SPAZIO “A CASA DI GESÙ” – “Ti conosco per nome. Oggi mi fermo a casa tua” (a cura dell’Ufficio Diocesano per la Catechesi)
  6. SPAZIO “GRAZIE NONNI” – “Voglio scrivere ai nonni”: libera espressione dei bambini verso i nonni (a cura della Pastorale Anziani)
  7. SPAZIO “DA UN SEME NASCE UN ALBERO” – “Prendiamoci cura del creato” (Pastorale sociale e del lavoro, con la collaborazione di: Associazione ERRIPA Achille Grandi, Progetto Policoro, Circolo Laudato Si’ Maria Ausiliatrice)
  8. SPAZIO FAMIGLIA – “Il bello di essere genitori” (a cura della Pastorale Famiglia); Sportello di educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo (a cura dell’Associazione “Genitori connessi”)
  9. SPAZIO MONDO – Sportello informativo su “Ruolo del Tutore per ragazze e ragazzi stranieri non accompagnati” (a cura del Centro Penc/UNICEF Internazionale – Comune di Palermo – Servizio SAI)
  10. SPAZIO ACCOGLIENZA – “C’è un posto per ciascuno” (a cura dell’Ufficio Catechistico e della Pastorale Persone con disabilità) – Sportello per i diritti dell’infanzia (a cura del Movimento Educativo).

ANIMAZIONE CLOWN CON IL CONTRIBUTO DELL’ODV “PENSIAMO IN POSITIVO”.

Ore 12.00 – LA FESTA CONTINUA ALL’INTERNO DEL TEATRO “SAVIO”: “Com’è bello celebrare insieme”

Ore 12.00 (IN STREAMING): ANGELUS E SALUTO DI PAPA FRANCESCO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE DEL MONDO

A seguire: CELEBRAZIONE EUCARISTICA, sarà presente Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo

 

GMB SCUOLA IN FESTA

27 MAGGIO 2024 Ore 9.00/ 13.00

CENTRO “GESÙ ADOLESCENTE” / SALESIANI via G. E. Di Blasi 102

Evento riservato alle scuole primarie. Alunne ed alunni, accompagnati da insegnanti e genitori, saranno guidati in diverse attività motorie e ludico-formative all’aperto (o in aree protette in caso di pioggia). A gruppi, si recheranno all’interno del teatro dove assisteranno ad uno spettacolo di intrattenimento con finalità ricreative ed educative: proiezione video, cori, performances varie proposte da gruppi-classe selezionati. Le classi aderenti e quanti interessati, potranno avvalersi del sussidio mediatico “Ti conosco per nome. Oggi mi fermo a casa tua”, predisposto dall’Ufficio catechistico e della guida didattica “La pedagogia del dado. Percorso di educazione alla Pace – Progetto di Leaving Peace International” a cura del Movimento dei Focolari, disponibili nel sito della Diocesi https://www.chiesadipalermo.it

  1. LABORATORIO GIOCHI MOTORI (a cura dell’ASD Panormus)
  2. LABORATORIO MUSICO-RELAZIONALE “Cerchi di suoni” (a cura della facilitatrice musicale Lucina Lanzara)
  3. LABORATORIO TEATRO DEI BURATTINI “Vecchio Jok” (a cura di Claudio Villafranca, Movimento dei Focolari)
  4. LABORATORIO DI ECOLOGIA “Che meraviglia!” (a cura della dott.ssa Amelia Giordano del Circolo Laudato si’ di Palermo)
  5. LABORATORIO ARTISTICO-CREATIVO (a cura dell’operatrice volontaria e attrice Valentina Franzone)
  6. LABORATORIO CORALE (a cura di Pia Tramontana, presidente Teatro dei Ragazzi Palermo APS)
  7. LABORATORIO “LUDUS IN FABULA: IL GIOCO DELLA NARRAZIONE” (a cura della prof.ssa Silvana Nicolosi, docente di Metodologia e Didattica del gioco, presso la LUMSA)
  8. LABORATORIO DI CULTURA GIAPPONESE “ようこそ日本へ Benarrivati in Giappone” (a cura di Anna Di Vita, Movimento dei Focolari)
  9. LABORATORIO DI YOGA E MEDITAZIONE “Respira e sorridi”: (Lab. I a cura della psicoterapeuta dott.ssa Roberta Di Lorenzo – Lab. II a cura della pedagogista dott.ssa Antonella Gritto);
  10. LABORATORIO PET “I nostri amici animali” (a cura del dott. Massimiliano Mannino, gestore di animal farm)

SPETTACOLO PRESSO SALA TEATRO SAVIO, con il contributo delle scuole COLLEGIO DI MARIA LA PURITÀ, M. CORRADINI, “LAURA LANZA. BARONESSA DI CARINI”, MONTI IBLEI, G. SCELSA e del MOVIMENTO DEI FOCOLARI – Gen3 e Gen4.

 

GMB OLTRE LA GMB

GMB IN OSPEDALE – 24 maggio ore 10,30: evento dedicato ai piccoli pazienti ricoverati presso l’Ospedale dei Bambini Di Cristina (Pastorale Salute/Pastorale Scuola/Pastorale Anziani con il contributo dei Clown “Doniamo un sorriso”)

GMB DI PROSSIMITÀ – 23 maggio: festa con le mamme e le/i bambini ospiti presso la Missione femminile Speranza e Carità di B. Conte (Associazione Le Rose Bianche); – 25 maggio: il dono ai bambini da parte dei bambini della Caritas diocesana

GMB NELLE CASE – FAMIGLIA – 24 maggio ore 16.30 (Pastorale Scuola, Parrocchia Santa Silvia)

 “AZIONI -SEGNO” – Iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni verso una sanità pediatrica efficiente e giusta, in collaborazione con la Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza prof.ssa G. Perricone.

Azioni di cittadinanza attiva con il coinvolgimento di associazioni, movimenti, istituzioni per una Città sempre più attenta alla realtà dell’infanzia.

SEGRETERIA GMB PALERMO

Stefania Macaluso, Antonella Tirrito,

Angelo Tomasello, Giuseppe Vagnarelli

 

 

Messaggio di Papa Francesco per il World Children’s Day

Care bambine e cari bambini!

Si avvicina la vostra prima Giornata Mondiale: sarà a Roma il 25 e 26 maggio prossimo. Per questo ho pensato di mandarvi un messaggio, sono felice che possiate riceverlo e ringrazio tutti coloro che si adopereranno per farvelo avere.
Lo rivolgo prima di tutto a ciascuno personalmente, a te, cara bambina, a te, caro bambino, perché «sei prezioso» agli occhi di Dio (Is 43,4), come ci insegna la Bibbia e come Gesù tante volte ha dimostrato.

Allo stesso tempo questo messaggio lo invio a tutti, perché tutti siete importanti, e perché insieme, vicini e lontani, manifestate il desiderio di ognuno di noi di crescere e rinnovarsi. Ci ricordate che siamo tutti figli e fratelli, e che nessuno può esistere senza qualcuno che lo metta al mondo, né crescere senza avere altri a cui donare amore e da cui ricevere amore (cfr Lett. enc. Fratelli tutti, 95).

Così tutti voi, bambine e bambini, gioia dei vostri genitori e delle vostre famiglie, siete anche gioia dell’umanità e della Chiesa, in cui ciascuno è come un anello di una lunghissima catena, che va dal passato al futuro e che copre tutta la terra. Per questo vi raccomando di ascoltare sempre con attenzione i racconti dei grandi: delle vostre mamme, dei papà, dei nonni e dei bisnonni! E nello stesso tempo di non dimenticare chi di voi, ancora così piccolo, già si trova a lottare contro malattie e difficoltà, all’ospedale o a casa, chi è vittima della guerra e della violenza, chi soffre la fame e la sete, chi vive in strada, chi è costretto a fare il soldato o a fuggire come profugo, separato dai suoi genitori, chi non può andare a scuola, chi è vittima di bande criminali, della droga o di altre forme di schiavitù, degli abusi. Insomma, tutti quei bambini a cui ancora oggi con crudeltà viene rubata l’infanzia. Ascoltateli, anzi ascoltiamoli, perché nella loro sofferenza ci parlano della realtà, con gli occhi purificati dalle lacrime e con quel desiderio tenace di bene che nasce nel cuore di chi ha veramente visto quanto è brutto il male.

Miei piccoli amici, per rinnovare noi stessi e il mondo, non basta che stiamo insieme tra noi: è necessario stare uniti a Gesù. Da lui riceviamo tanto coraggio: lui è sempre vicino, il suo Spirito ci precede e ci accompagna sulle vie del mondo. Gesù ci dice: «Ecco, io faccio nuove tutte le cose» (Ap 21,5); sono le parole che ho scelto come tema per la vostra prima Giornata Mondiale. Queste parole ci invitano a diventare agili come bambini nel cogliere le novità suscitate dallo Spirito in noi e intorno a noi. Con Gesù possiamo sognare un’umanità nuova e impegnarci per una società più fraterna e attenta alla nostra casa comune, cominciando dalle cose semplici, come salutare gli altri, chiedere permesso, chiedere scusa, dire grazie. Il mondo si trasforma prima di tutto attraverso le cose piccole, senza vergognarsi di fare solo piccoli passi. Anzi, la nostra piccolezza ci ricorda che siamo fragili e che abbiamo bisogno gli uni degli altri, come membra di un unico corpo (cfr Rm 12,5; 1 Cor 12,26).

E c’è di più. Infatti, care bambine e cari bambini, da soli non si può neppure essere felici, perché la gioia cresce nella misura in cui la si condivide: nasce con la gratitudine per i doni che abbiamo ricevuto e che a nostra volta partecipiamo agli altri. Quando quello che abbiamo ricevuto lo teniamo solo per noi, o addirittura facciamo i capricci per avere questo o quel regalo, in realtà ci dimentichiamo che il dono più grande siamo noi stessi, gli uni per gli altri: siamo noi il “regalo di Dio”. Gli altri doni servono, sì, ma solo per stare insieme. Se non li usiamo per questo saremo sempre insoddisfatti e non ci basteranno mai.

Invece se si sta insieme tutto è diverso! Pensate ai vostri amici: com’è bello stare con loro, a casa, a scuola, in parrocchia, all’oratorio, dappertutto; giocare, cantare, scoprire cose nuove, divertirsi, tutti insieme, senza lasciare indietro nessuno. L’amicizia è bellissima e cresce solo così, nella condivisione e nel perdono, con pazienza, coraggio, creatività e fantasia, senza paura e senza pregiudizi.

E adesso voglio confidarvi un segreto importante: per essere davvero felici bisogna pregare, pregare tanto, tutti i giorni, perché la preghiera ci collega direttamente a Dio, ci riempie il cuore di luce e di calore e ci aiuta a fare tutto con fiducia e serenità. Anche Gesù pregava sempre il Padre. E sapete come lo chiamava? Nella sua lingua lo chiamava semplicemente Abbà, che significa Papà (cfr Mc 14,36). Facciamolo anche noi! Lo sentiremo sempre vicino. Ce lo ha promesso Gesù stesso, quando ci ha detto: «Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» (Mt 18,20).

Care bambine e cari bambini, sapete che a maggio ci troveremo in tantissimi a Roma, proprio con voi, che verrete da tutto il mondo! E allora, per prepararci bene, vi raccomando di pregare usando le stesse parole che Gesù ci ha insegnato: il Padre nostro. Recitatelo ogni mattina e ogni sera, e poi anche in famiglia, con i vostri genitori, fratelli, sorelle e nonni. Ma non come una formula, no! Pensando alle parole che Gesù ci ha insegnato. Gesù ci chiama e ci vuole protagonisti con Lui di questa Giornata Mondiale, costruttori di un mondo nuovo, più umano, giusto e pacifico.

Lui, che si è offerto sulla Croce per raccoglierci tutti nell’amore, Lui che ha vinto la morte e ci ha riconciliati col Padre, vuole continuare la sua opera nella Chiesa, attraverso di noi. Pensateci, in particolare quelli tra voi che vi preparate a ricevere la Prima Comunione. Carissimi, Dio, che ci ama da sempre (cfr Ger 1,5), ha per noi lo sguardo del più amorevole dei papà e della più tenera delle mamme. Lui non si dimentica mai di noi (cfr Is 49,15) e ogni giorno ci accompagna e ci rinnova con il suo Spirito.

Insieme a Maria Santissima e a San Giuseppe preghiamo con queste parole:

Vieni, Santo Spirito, mostraci la tua bellezza
riflessa nei volti
delle bambine e dei bambini della terra.
Vieni Gesù,
che fai nuove tutte le cose,
che sei la via che ci conduce al Padre, vieni e resta con noi.
Amen.

Roma, San Giovanni in Laterano, 2 marzo 2024

FRANCESCO

 

“Siamo noi” di Marco Frisina è l’inno della Giornata Mondiale dei Bambini (Edizioni Paoline): https://www.youtube.com/watch?v=lKb-MbhJdAg

World Children’s Day: http://www.giornatamondialedeibambini.org

Segreteria GMB Palermo: pastoralescuola@chiesadipalermo.it – 3404996800

In allegato:

Locandina Giornata Mondiale dei bambini e delle bambine – Palermo

Messaggio Papa Francesco

Programma completo Palermo

La pedagogia del dado (Teresa Boi)

Dado della Pace

Sussidio generale / Sussidi giornalieri

Patrocinio Comune di Palermo